26.7 C
Milano
venerdì,18 Settembre,2020

Ultimi Articoli

00:49:36

Il piano di conquista degli uomini del Bilderberg in Italia – Intervista a Francesco Amodeo

Francesco Amodeo: giornalista d’inchiesta, autore. Si occupa da sempre di divulgazione, senza censure ed intermediari. In questa intervista Amodeo tratteggia una linea molto chiara su come...

“Covid: sarebbe bastato lasciar lavorare i medici di base”

Zero morti in Val Seriana. Intervista a Riccardo Munda, il medico di base che ha deciso di non interrompere le visite ai suoi pazienti Covid....

Recovery frode?

Questa mattina è stato rilasciato sul Corriere della Sera l’elenco in bozza dei 557 progetti finanziati dal Recovery Fund del Covid-19. Si tratta dell’accordo che il...
00:15:01

Netflix, strumento della Grande Fabbrica dei Sogni e delle Menzogne

Conoscete il termine “Infotainment”? Intrattenimento e informazione nella stessa parola. Obiettivo: la manipolazione. Una volta usavano il telegiornale per manipolare e condizionare l’opinione pubblica....

Scotch sulle mascherine, incredibile racconto di un bimbo al nonno

Scotch sulla mascherine e niente corsa, altrimenti si suda e “si attacca” il virus. È l’incredibile racconto di un bambino al nonno sui primi...

Bill Gates esperto di pandemie, lo dicono i media a cui dona 250milioni di $

Durante la pandemia Bill Gates ha fatto molto parlare di sé. Ma quello che abbiamo sentito in tv e letto sui giornali era corretto...

Abbiamo provato a leggere il bugiardino di un tampone: è tutto normale?

Sono molte le polemiche sul test diagnostico che rileva la positività al SARS-CoV-2. Abbiamo provato a cercare qualche risposta nel bugiardino di un tampone. Alcuni...

«Ai pedofili il governo toglierà casa, auto e risparmi», ecco la proposta di legge. In tilt i server del dark web

I pedofili perderanno la casa, la loro auto, i loro risparmi e anche il conto in banca: è la nuova proposta di legge del governo australiano che mira a confiscare i...

Antenna 5G davanti scuola, vergogna a Torino: giudice condanna cittadini e chiede 15 mila euro: “è una strategia”

Più che una notizia, un sasso in faccia e un pugno alla bocca dello stomaco. Il Tribunale di Torino ha respinto la richiesta di cittadini di Frossasco (Torino), assistiti dai legali e giuristi del Comitato per la Difesa dei Beni Pubblici e Comuni Stefano Rodotà nel giudizio in cui si chiedeva, nell’applicazione del Principio di Precauzione, di bloccare l’installazione di un’antenna 5G a ridosso di edifici scolastici. La soccombenza ammonta a 15.000 euro di spese legali: Alleanza Italiana Stop 5G invita gli attivisti a contribuire fattivamente nella raccolta. Aiutiamoli per costituire un fondo legale per le generazioni future contro l’elettromosg: i nostri figli non possono subire l’irradiazione del 5G persino a scuola”.

Stamane il giudice Ludovico Sburlati, con una ordinanza estremamente burocratica e priva di motivazioni sostanziali, ha respinto il ricorso dei Comitati Rodotà e Uniti in Val Noce contro il palo porta antenne installato nel cuore di una scuola di Frossasco.

Il giudice ha anche emesso condanna a quasi 15.000 euro di spese usando in modo scandaloso l’arma delle spese legali per scoraggiare la cittadinanza attiva che si impegna generosamente per le generazioni future. Una strategia molto usata negli Stati Uniti e già utilizzata dalla magistratura torinese contro il movimento NO TAV.

È essenziale rispondere costituendo un fondo per le spese legali contro inquinamento elettromagnetico e per il principio di precauzione. Dobbiamo continuare la difesa legale dei nostri ragazzi a Frossasco e in tutto il paese per far dichiarare le scuole oasi protette dall’elettromagnetismo e da ogni inquinamento.

Per farlo servono fondi, invitiamo tutte e tutti a contribuire anche con poco:
Causale > Fondo legale generazioni future
Coordinate > Iban: IT10R0306967684510749170038 – BIC: BCITITMMXXX – Nome istituto: INTESA SANPAOLO SPA

ArrayArray