23 C
Milano
martedì,7 Luglio,2020

Ultimi Articoli

Un effetto (poco conosciuto) sul corpo del lockdown. Intervista al dott. Saverio Sansone

Scomparse le salme in TV, sta acquistando sui media italiani una sinistra popolarità la proposta di un altro “esperto” in COVID: tale Xavier Rodó...
00:55:09

QUANTO MANCA ALL’ALBA – Mauro Scardovelli

6 luglio 2020 – Stiamo cercando di cambiare il mondo. A volte arrendersi sembra l’unica opzione. Ma quando la notte è più buia, l’alba...
00:30:51

Crisanti su nature: adesso gli asintomatici sono pericolosi come chi ha i sintomi

Uno studio pubblicato sulla rivista Nature, a firma di un gruppo di studiosi fra cui il parassitologo Andrea Crisanti, sostiene che gli asintomatici abbiano adesso la...

5G, con il Dl Semplificazioni i sindaci non potranno opporsi alle antenne

La possibilità dei sindaci di dire “no” alle antenne del 5G potrebbe presto essere limitata. Lo prevede, nero su bianco, la bozza del decreto...

Il vaccino di Gates modifica il DNA: scienziati ed esperti di etica danno l’allarme

Big Pharma sta sviluppando 80 vaccini contro il COVID, ma Gates & Fauci stanno spingendo sul laboratorio “Moderna https://www.modernatx.com/”, dove il vaccino utilizza una nuova,...
00:10:51

“C’è un disegno orchestrato per sfruttare i deboli sempre di più” – la previsione di Malvezzi

E' importante avere un'ampia visione delle cose e di ciò che accade intorno a noi. Grazie alla società moderna e alla digitalizzazione abbiamo l'occasione...
00:01:50

Assange: allarme rosso sulle condizioni di salute

A due mesi dalla riapertura del processo di estradizione, le condizioni di salute di Julian #Assange stanno precipitando. Per questo motivo ancora un'altra udienza...
00:07:15

“Perché l’OMS non parla del batterio indiano causato dalle industrie farmaceutiche?” – Ranucci

Non solo coronavirus. Non lontano dalla #Cina, luogo di nascita del virus, un altro batterio questa volta di origine indiana ha imperversato il territorio...

Il Senato annulla il taglio dei vitalizi: torna la pensione per gli ex parlamentari

Fontefanpage

La commissione contenziosa del Senato ha annullato la delibera che ha introdotto il taglio dei vitalizi per gli ex parlamentari nel 2018. La decisione è stata presa con tre voti a favore e due contro ed era attesa già da qualche mese. A darne notizia è Maurizio Paniz, l’avvocato che ha presentato molti ricorsi


La delibera del consiglio di presidenza del Senato che ha stabilito il taglio dei vitalizi è stata annullata dalla commissione contenziosa di Palazzo Madama. La notizia viene data da Maurizio Paniz, avvocato che ha difeso nei ricorsi molti ex parlamentari, parlando con l’Ansa: “La Commissione Contenziosa del Senato ha appena annullato la delibera dell’Ufficio di presidenza che aveva deciso il taglio dei vitalizi agli ex parlamentari. È stato ripristinato lo Stato di diritto”, fa sapere Paniz. La Lega avrebbe votato contro la decisione. La delibera annullata è quella del 16 ottobre 2018 che ha deciso il taglio dei vitalizi e questa decisione era, in effetti, attesa da qualche mese. I voti a favore dell’annullamento sono stati tre, mentre due quelli contrari. Il no è arrivato da Simone Pillon (Lega) e Alessandra Riccardi (appena passata anche lei alla Lega).

Perché è stato annullato il taglio dei vitalizi

È ancora Paniz a spiegare cosa è avvenuto: “La delibera è stata annullata perché ritenuta ingiustificata a fronte della giurisprudenza consolidata della Corte Costituzionale e del diritto dell’Unione europea, in base alla quale di fronte a una situazione consolidata gli interventi di riduzione degli importi devono rispondere a cinque requisiti, nessuno dei quali era stato rispettato dalla delibera. In primo luogo non deve essere retroattivo, mentre questo taglio lo era; in secondo luogo non deve avere effetti perenni, come invece li aveva la delibera; in terzo luogo non deve riguardare una sola categoria ma deve essere ‘erga omnes’, mentre qui si colpivano solo gli ex parlamentari; in quarto luogo deve essere ragionevole, mentre questo taglio raggiungeva l’8% degli importi; infine deve indicare dove vanno a finire i risparmi che non possono finire nel grande calderone del risparmio, e anche su questo punto la delibera era carente”.

La decisione della commissione contenziosa del Senato

Paniz parla di una soddisfazione professionale, “ma anche sul piano dei rapporti personali che ho intrattenuto con centinaia di ex senatori che ho assistito. È un risultato che mi ripaga dell’impegno e degli insulti e minacce ricevuti. Io non ho difeso un privilegio ma un diritto, e in uno Stato di diritto questa è una vittoria di tutti”. Giacomo Caliendo, senatore di Forza Italia che presiede la commissione, conferma: “La commissione contenziosa del Senato ha accolto in parte i ricorsi e ha annullato la delibera sui vitalizi in alcune parti. Ora aspettiamo di leggere le motivazioni e vediamo se ci saranno eventuali impugnazioni. Non aggiungo altro, visto il mio ruolo”. Il reggente del Movimento 5 Stelle, Vito Crimi, commenta: “La Commissione Contenziosa del Senato ha appena annullato la delibera sul taglio dei vitalizi agli ex parlamentari. Ci provavano da mesi: lo hanno fatto di notte, di nascosto. È uno schiaffo a un Paese che soffre. La casta si tiene il malloppo, noi non molleremo mai per ripristinare lo stato di diritto e il principio di uguaglianza. Chi dobbiamo ringraziare per questa operazione, la presidenza del Senato?”.

ArrayArray