9.3 C
Milano
lunedì,17 Febbraio,2020

Ultimi Articoli

Perché la BCE è indipendente? Sul loro sito c’è una frase da non cedere che spiega i motivi – Francesco Amodeo

Sentiamo ripetere sempre più spesso che la #BancaCentraleEuropea (#BCE) è indipendente, ma la domanda che dovremmo porci è: indipendente da chi? Sappiamo che è...

Le agghiaccianti parole di Giorgetti confermano: l’italia è finita nella trappola europeista -Diego Fusaro

Al #PD sono ben disposto a riconoscere la coerenza sul tema euro e Unione Europea. I Dem da sempre stoltamente supportano entrambi, rivelandosi con...

La Censura al Tempo dei Social

Fake News, Disinformazione e il Nuovo Ministero della Veritá di Federico Nicola Pecchini Sono tempi difficili per la veritá. Offesa, derisa e bistrattata da ogni parte...

A Roma la Terra dei Fuochi è nel parco di Centocelle: tonnellate di rifiuti seppellite sottoterra

L’associazione Codici ha presentato un esposto in Procura perché si faccia finalmente chiarezza sulla discarica abusiva nel parco di Centocelle. Da almeno dieci anni infatti, nel parco di...

La Croazia sta per legalizzare la cannabis a scopo ricreativo: si potrà detenere e coltivare fino a 9 piante

Entro una settimana, il Parlamento croato discuterà una proposta di legge per la legalizzazione della cannabis in tutto il Paese. A dare la notizia è Mirela Holy, ex Ministro dell’Ambiente,...

11 settembre: Mazzucco vs. Biloslavo

Dopo aver sentito Fausto Biloslavo che ridicolizzava la versione alternativa sull'11 settembre, durante un TgTalk di Byoblu, ho chiesto a Messora di avere un...

Setta del diavolo-vampiro: almeno 7 vittime in tutta Italia

Il “fondatore”, un 23enne russo residente in Toscana, l’aveva chiamata Congrega del diavolo-vampiro. Nulla di goliardico, purtroppo. Al momento ci sono, infatti, sette vittime...

Treviso, “il seminario è un luogo satanico. Lì ho subito abusi sessuali, vessazioni e minacce”. Docente universitario denuncia due preti

Gianbruno Cecchin, 48enne docente di filosofia, bioetica e antropologia filosofica, si è rivolto alla Procura contro due preti ancora in attività: nel corso di...

Un libro in cambio di 10 bottiglie di plastica: a Taranto nasce una ‘Ecolibreria’ nel cuore di un parco urbano

Fontegreenme

Dare rifiuti di plastica in cambio di libri: aumentano le iniziative in Italia volte al riciclo di bottiglie seminando contemporaneamente cultura. Se a Polla si lascia un “libro sospeso” per chi porta in libreria rifiuti in plastica e alluminio da riciclare e a Portici si lancia la sfida del “riciclo culturale”, questa volta è a Taranto che si mette in piedi una vera e propria Ecolibreria.

Grazie all’impegno di Plasticaqquà, un formidabile gruppo di volontari che dal 2013 ripulisce le coste e le spiagge dei due mari di Taranto, qui, nel cuore del Parco Cimino – il parco urbano da poco più di un anno restituito ai cittadini – è possibile portare in giorni stabiliti almeno dieci bottiglie di plastica, flaconi o lattine in alluminio.

In cambio si può prendere in omaggio un libro usato a scelta tra quelli disponibili e donati da librerie e associazioni.

Tutti i rifiuti raccolti saranno poi prelevati da Amiu Spa Taranto che si occuperà di riciclarli donando loro nuova vita, mentre il libro preso, una volta letto, può anche essere restituito per rimetterlo in circolo in cambio di ulteriori rifiuti da destinare alla raccolta differenziata.

Per ora è possibile recarsi alla Ecolibreria in orari e giorni stabiliti – l’ultimo incontro si è avuto l’8 febbraio scorso, quando sono state raccolte ben 537 bottiglie – ma dall’Associazione si spera di poter essere presenti al Parco Cimino per più giorni alla settimana.

ecolibreria

©Plasticaqquà/Facebook

Prossimamente, l’Ecolibreria “sarà sicuramente attiva – spiega Giuseppe Internò di Plasticaqquà dalle pagine di Repubblica Bari – il martedì dalle 19.30 alle 22 circa e poi il sabato dalle 10 alle 12. Stiamo cercando di inserire una mattina o un pomeriggio a metà settimana per fare anche il laboratorio per bambini e adulti sul riciclo creativo”.

I prossimi appuntamenti saranno sabato 15 febbraio alle 10 e martedì 18 alle 19.30.

È possibile sostenere questa iniziativa? Certo, per esempio donando libri oppure offrendosi come volontari affinché si riesca a tenere l’Ecolibreria aperta per più giorni a settimana di quelli attualmente previsti.

E allora che aspettate amici di Taranto! Riciclate e approfittate per fare incetta di libri!