21.5 C
Milano
mercoledì,8 Aprile,2020

Ultimi Articoli

NUMERI FALSI? LO SFOGO DEL MEDICO STREMATO DAL TERRORISMO MEDIATICO.

Fabrizio Lucherini, medico, responsabile del servizio di diagnostica per immagini al Nomentana Hospital, ha pubblicato ieri un video su Facebook nel quale dice molto...

Coronavirus: stanno sbagliando tutti?

Intervista a Stefano Montanari, trasmessa da www.contro.tv il 25.03.2020.

Non possiamo salvare vite perché abbiamo scelto di salvare le banche – Valerio Malvezzi

In Italia avremmo potuto fare 500 ospedali spendendo circa 52 miliardi di euro. Avremmo potuto avere decine di migliaia di infermieri e medici in...

L’incredibile conversione di Mario Draghi: dice di fregarsene del debito ma è una trappola – Francesco Amodeo

Sembra che l’ex presidente della #BCE Mario #Draghi sia rimasto folgorato sulla via di Damasco. In un articolo sul #FinancialTimes avvertiamo infatti la sua...

In Francia i medici denunciano il Governo: qui invece denunciano l’informazione libera

Ogni giorno in televisione e sui giornali sentiamo esperti contraddire altri esperti che si definiscono più esperti, ed ognuno rivendica le materie di cui...

CORONAVIRUS. IL DELITTO PERFETTO

A beneficio di tutti i positivi all'intelligenza, un estratto critico di tutte le più autorevoli e coraggiose analisi sul CORONAVIRUS

Prete avrebbe abusato di minore, vittima e famiglia costretti a fuga: arrivarono in città

Crotone. Non solo il rapporto sessuale consumato con un minorenne, all’epoca dei fatti appena sedicenne, ma anche pesanti minacce e presunti emissari mandati a caccia...

Uscire è sempre lecito ma… con l’Avvocato @Marco Mori e Arnaldo Vitangeli di @Lafinanzasulweb

Primo appuntamento al bancone del "Bar di @MePiù": "il Bar dei quarantenati". Molti di noi hanno l'abitudine di cogliere il momento della pausa pranzo...

Gli inquietanti particolari che accomunano tangentopoli al caso Gregoretti – Francesco Amodeo

Quello che sta avvenendo in Italia col processo a #Salvini per la vicenda della nave #Gregoretti è la replica di quanto accadde nel 1992, ossia l’ennesimo atto di lotta #politica combattuta con le armi della #giustizia.

La differenza è che nel caso di #Tangentopoli esisteva una condotta politica che giustificasse l’intervento dei #magistrati, nonostante fosse un intervento attivato ad orologeria e strumentalizzato per spazzare via un’intera classe politica.

Nel caso Gregoretti invece non esiste alcuna condotta criminale, se non la salvaguardia legittima dei propri confini da parte di un #Ministro dell’#Interno nel pieno svolgimento dei propri doveri.

Il problema è che, come avvenne nel ’92, coloro che rappresentano in Italia gli #interessi dei nostri colonizzatori si resero conto che stava affermarsi nuovamente una classe politica che con tutti i suoi difetti si sarebbe comunque opposta al processo di svuotamento delle #sovranità razionali e alla completa consegna del nostri paese ai potentati stranieri.

Oggi come allora quella classe politica deve essere fermata e se non può accadere alle #urne (perché non sarebbe accaduto all’epoca e non accadrebbe oggi) l’unica carta che rimane è quella #giudiziaria. Anche se basata sul nulla.

L’aggravante però consiste nel fatto che le conseguenze dell’azione politica della #magistratura nel ’92 hanno avuto ripercussioni enormi sul corso della storia del nostro paese, che oggi più che mai stiamo pagando sulla nostra pelle.

Se non si interviene la storia è destinata a ripetersi.

Non possiamo permettere che questo accada nuovamente.