9.3 C
Milano
lunedì,17 Febbraio,2020

Ultimi Articoli

Perché la BCE è indipendente? Sul loro sito c’è una frase da non cedere che spiega i motivi – Francesco Amodeo

Sentiamo ripetere sempre più spesso che la #BancaCentraleEuropea (#BCE) è indipendente, ma la domanda che dovremmo porci è: indipendente da chi? Sappiamo che è...

Le agghiaccianti parole di Giorgetti confermano: l’italia è finita nella trappola europeista -Diego Fusaro

Al #PD sono ben disposto a riconoscere la coerenza sul tema euro e Unione Europea. I Dem da sempre stoltamente supportano entrambi, rivelandosi con...

La Censura al Tempo dei Social

Fake News, Disinformazione e il Nuovo Ministero della Veritá di Federico Nicola Pecchini Sono tempi difficili per la veritá. Offesa, derisa e bistrattata da ogni parte...

A Roma la Terra dei Fuochi è nel parco di Centocelle: tonnellate di rifiuti seppellite sottoterra

L’associazione Codici ha presentato un esposto in Procura perché si faccia finalmente chiarezza sulla discarica abusiva nel parco di Centocelle. Da almeno dieci anni infatti, nel parco di...

La Croazia sta per legalizzare la cannabis a scopo ricreativo: si potrà detenere e coltivare fino a 9 piante

Entro una settimana, il Parlamento croato discuterà una proposta di legge per la legalizzazione della cannabis in tutto il Paese. A dare la notizia è Mirela Holy, ex Ministro dell’Ambiente,...

11 settembre: Mazzucco vs. Biloslavo

Dopo aver sentito Fausto Biloslavo che ridicolizzava la versione alternativa sull'11 settembre, durante un TgTalk di Byoblu, ho chiesto a Messora di avere un...

Setta del diavolo-vampiro: almeno 7 vittime in tutta Italia

Il “fondatore”, un 23enne russo residente in Toscana, l’aveva chiamata Congrega del diavolo-vampiro. Nulla di goliardico, purtroppo. Al momento ci sono, infatti, sette vittime...

Treviso, “il seminario è un luogo satanico. Lì ho subito abusi sessuali, vessazioni e minacce”. Docente universitario denuncia due preti

Gianbruno Cecchin, 48enne docente di filosofia, bioetica e antropologia filosofica, si è rivolto alla Procura contro due preti ancora in attività: nel corso di...

E se il coronavirus fosse americano? Sono disposti a tutto per mantenere il primato – Diego Fusaro

Un virus mortifero si aggira per il mondo: è il #coronavirus. Le spiegazioni finora fornite sono tre.

Una maggioritaria e quella che definiremmo “la spiegazione accidentalistica“, secondo la quale il Coronavirus sarebbe un fenomeno accidentale, alla stregua di uno tsunami che quindi non avrebbe nulla a che fare con gli uomini e con la società. Si tratta dell’analisi predominante.

La seconda narrazione sposta il focus dalla natura alla società e alla politica. Il coronavirus sarebbe per la seconda ipotesi un prodotto di laboratorio, una diabolica creazione dei cinesi drammaticamente uscita dai laboratori che ora semina il panico.

Questa spiegazione fa buon gioco alla #propaganda anticinese di un certo atlantismo e dei suoi servi numerosissimi anche in Italia.

Anche la terza ipotesi insiste sul fatto che il coronavirus non è accidentale, ma un prodotto umano di laboratorio. Si distingue tuttavia dalla seconda pista per il fatto che gli imputati di ciò non sono i cinesi, bensì la monarchia del dollaro.

Il coronavirus sarebbe dunque nato in laboratori americani, in una chiave che potremmo dire “di bioterrorismo”. Nessuno, a meno che non sia stolto o in cattiva fede, può ignorare che già di fatto viviamo al tempo delle armi chimiche e batteriologiche. Benvenuti nel mondo del tecnocapitalismo che dell’etica non sa più che farsene.

La terza ipotesi si distingue inoltre per un altro interrogativo a cui le altre non rispondono: a chi giova?

Non alla #Cina, è evidente. La Cina è ora in ginocchio, isolata da tutto e da tutti, perfino dalla #Russia di Putin che ha chiuso le frontiere.

A chi giova il coronavirus? Non è poi arduo immaginarlo, basta rammemorare la nuova Guerra Fredda legata al 5G e al commercio, basta rammemorare la crescita imponente della Cina nell’ultimo secolo, dalla tecnologia all’economia. Il balzo in avanti è stato innegabile per un paese che nei primi anni del ‘900 neanche si sognava di competere con l’Occidente.

Con buona pace delle narrazioni fumettistiche che abbinano il comunismo all’arretratezza, la Cina comunista ha di fatto già superato l’America turbocapitalistica. L’ha battuta sfidandola sul suo stesso terreno, laddove l’Unione Sovietica aveva fallito.

Non deve stupire allora che gli #StatIUniti siano tentati di fare ricorso a ogni mezzo per salvare il proprio primato mondiale, anche le vie più subdole. Parliamo della nazione che sterminò i pellerossa e sganciò le bombe atomiche: storicamente vi ricorda qualcosa l’uso del vaiolo per sterminare le popolazioni indigene?