20.4 C
Milano
giovedì,1 Ottobre,2020

Ultimi Articoli

Elon Musk: «Non mi vaccino», in linea col pensiero dei più ricchi del mondo

Durante un’intervista con Kara Swisher sul podcast Sway del New York Times, il miliardario Elon Musk ha dichiarato che né lui, né i suoi figli, faranno il vaccino contro il...
00:22:34

Tiziana Ciavardini, la strana morte del padre: cosa succede negli ospedali?

Il padre di Tiziana Ciavardini è deceduto in ospedale in totale solitudine nonostante non fosse un caso Covid. La figlia è una giornalista e...

Tampone bambini, gli esperti: «Lesioni a naso e gola e bimbi traumatizzati»

Politici, genitori ed esperti stanno mettendo in guardia sulle ripercussioni negative che il tampone può avere sui bambini. La situazione è sfuggita di mano e...
00:14:42

Sochi, foto “rubate” a Sky, la prova del bluff: ciò che non dovevamo vedere

Sky Sport ha mostrato (per sbaglio?) le immagini del pubblico presente durante il Gran Premio di Sochi in Russia: 30mila persone senza mascherina tutte...

Tamponi ai bambini per ordine di Speranza. Com’è buono

Tamponi a gogò nei piccoli. I genitori dovrebbero essere informati 1- Rischio di rottura del tampone e conseguente inalazione. 2- Rischio di lesioni alla mucosa nasale, orale...

Poliziotti.it rischia la chiusura

Qualcosa si sta muovendo male. Dopo quasi venti anni di attività poliziotti.it è a serio rischio chiusura. Il motivo (pretesto) ? Questo articolo, e intervista rilasciata...

Bollette, sta per arrivare una batosta: dal 1° ottobre pagheremo fino al 15% in più per luce e gas

Energia elettrica e gas costeranno di più a partire dal prossimo 1° ottobre. L’Arera, l’Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente, stabilisce infatti...

Un prete attacca le vittime: ma perché?

Ancora una volta. Ma quante volte ancora? Le pugnalate alle spalle fanno male, ogni volta la ferita si riapre. Tu che leggi, riesci ad...

E se il coronavirus fosse americano? Sono disposti a tutto per mantenere il primato – Diego Fusaro

Un virus mortifero si aggira per il mondo: è il #coronavirus. Le spiegazioni finora fornite sono tre.

Una maggioritaria e quella che definiremmo “la spiegazione accidentalistica“, secondo la quale il Coronavirus sarebbe un fenomeno accidentale, alla stregua di uno tsunami che quindi non avrebbe nulla a che fare con gli uomini e con la società. Si tratta dell’analisi predominante.

La seconda narrazione sposta il focus dalla natura alla società e alla politica. Il coronavirus sarebbe per la seconda ipotesi un prodotto di laboratorio, una diabolica creazione dei cinesi drammaticamente uscita dai laboratori che ora semina il panico.

Questa spiegazione fa buon gioco alla #propaganda anticinese di un certo atlantismo e dei suoi servi numerosissimi anche in Italia.

Anche la terza ipotesi insiste sul fatto che il coronavirus non è accidentale, ma un prodotto umano di laboratorio. Si distingue tuttavia dalla seconda pista per il fatto che gli imputati di ciò non sono i cinesi, bensì la monarchia del dollaro.

Il coronavirus sarebbe dunque nato in laboratori americani, in una chiave che potremmo dire “di bioterrorismo”. Nessuno, a meno che non sia stolto o in cattiva fede, può ignorare che già di fatto viviamo al tempo delle armi chimiche e batteriologiche. Benvenuti nel mondo del tecnocapitalismo che dell’etica non sa più che farsene.

La terza ipotesi si distingue inoltre per un altro interrogativo a cui le altre non rispondono: a chi giova?

Non alla #Cina, è evidente. La Cina è ora in ginocchio, isolata da tutto e da tutti, perfino dalla #Russia di Putin che ha chiuso le frontiere.

A chi giova il coronavirus? Non è poi arduo immaginarlo, basta rammemorare la nuova Guerra Fredda legata al 5G e al commercio, basta rammemorare la crescita imponente della Cina nell’ultimo secolo, dalla tecnologia all’economia. Il balzo in avanti è stato innegabile per un paese che nei primi anni del ‘900 neanche si sognava di competere con l’Occidente.

Con buona pace delle narrazioni fumettistiche che abbinano il comunismo all’arretratezza, la Cina comunista ha di fatto già superato l’America turbocapitalistica. L’ha battuta sfidandola sul suo stesso terreno, laddove l’Unione Sovietica aveva fallito.

Non deve stupire allora che gli #StatIUniti siano tentati di fare ricorso a ogni mezzo per salvare il proprio primato mondiale, anche le vie più subdole. Parliamo della nazione che sterminò i pellerossa e sganciò le bombe atomiche: storicamente vi ricorda qualcosa l’uso del vaiolo per sterminare le popolazioni indigene?

ArrayArray