32.6 C
Milano
sabato,8 Agosto,2020

Ultimi Articoli

00:44:30

Cose che non sai dei Rockefeller e dei Warburg – Pietro Ratto

Torna Pietro Ratto dopo il mezzo milione di visualizzzione di "COSE CHE NON SAI DEI ROTHSCHILD", e lo fa con la prosecuzione ideale della...
00:18:34

Che cosa è davvero accaduto in Libano – Fulvio Grimaldi

L’esplosione che ha distrutto il porto e parte delle zone circostanti di Beirut viene considerata un incidente. Ma non tutti la pensano allo stesso...
00:06:49

I pilastri della democrazia – Mauro Scardovelli

Siamo veramente in democrazia? Ecco i pilastri indispensabili che la rendono tale.
00:04:12

“Distruggere il libano”: l’inquietante articolo che annunciava cose terribili a Beirut – Amodeo

Trovo assurdo che esista un articolo ignorato dai media mainstream dal titolo "Destroy #Lebanon", distruggere il #Libano per salvarlo. E' stato pubblicato in data...

Dopo Bologna e Perugia, Napoli: sentenza TAR Campania vieta antenna 5G a Quarto. C’è giurisprudenza in difesa della salute pubblica

“Violazione del principio di precauzione; l’impianto è pericoloso per la salute umana (…) il posizionamento dell’antenna, per come risulta localizzata, a ridosso di vari edifici,...

Coronavirus. Incongruenze nei verbali desecretati. Cosa non torna nel lockdown

Il Comitato tecnico scientifico voleva misure differenziate ma il governo decise il lockdown per tutta Italia. E le mascherine dovevano usarle solo malati e... Il...

«Consegnate i verbali mancanti», la nuova sfida della Fondazione Einaudi al Governo sugli atti secretati sul Coronavirus

Perché mancano molti documenti? Come mai non si menziona la necessità del lockdown deciso da Conte? Perché non si citano Alzano e Nembro? Qualche...

La presa in giro dei verbali secretati

Prima hanno detto che non potavano pubblicarli, "per motivi di sicurezza". Poi, di fronte alle proteste piovute da ogni parte, hanno detto "va bene...

Morbillo, «malattia» preventiva e perdita dell’immunità naturale indotta dal vaccino…

La ricerca mostra che i bambini che riescono a superare il morbillo alla solita età (dai quattro ai sette anni) hanno meno malattie cardiache, artrite, allergie, malattie autoimmuni e una salute generale migliore di quelli che non hanno mai il morbillo.[1]

I bambini hanno bisogno di intraprendere questo ingaggio per dotare il proprio corpo di autentici strumenti di difesa e prevenzione; il morbillo è un veicolo perché ciò avvenga.

Il morbillo è una malattia infettiva acuta causata da un virus RNA avvolto a singolo filamento della famiglia Paramyxoviridae. Le persone con morbillo sono altamente contagiose per quattro giorni prima dell’inizio dell’eruzione cutanea e per i primi quattro giorni dell’eruzione cutanea e fino al 90% dei bambini non immuni esposti ad un altro bambino con il morbillo prenderà la malattia. La trasmissione avviene per via aerea, principalmente dall’essere attorno ai bambini con il morbillo che tossiscono o starnutiscono.

measles decline

Durante il primario, autentico, ingaggio con il patogeno responsabile del morbillo viene chiamata in causa l’immunità umorale (cellulo-mediata) a livello mucosale. La memoria anticorpale, attraverso la produzione di una proteina specifica verso quel tipo di virus, diventerà definitiva dopo circa 6 settimane dall’infezione primaria, ponendo le basi per un’immunità duratura. È così che «taggando» e neutralizzando il virus con degli anticorpi prodotti specificatamente dal sistema immunitario, il sistema immunitario cellulo-mediato non ha più bisogno di essere coinvolto e l’individuo in genere non si ammalerà mai più a causa di quel virus del morbillo. Considerato che la maggior parte delle madri, fino a non molto tempo fa, contreva il morbillo da bambine, ospitavano gli anticorpi. Quando una madre allattava il bambino per il primo o per i primi tre anni di vita, questi anticorpi passavano attraverso il latte materno proteggendo il bambino. Questa è nota come immunità passiva. A causa delle vaccinazioni massali contro il morbillo oggi, tutto questo non accade più. In sostanza, l’immunità al morbillo (l’unica) contratta in modo naturale era trasmissibile al feto e lo proteggeva durante il primo anno di vita.

Abbiamo scambiato l’immunità naturale, duratura e biochimicamente valida, con una pseudo-immunità che, oltre a non proteggere dai virus selvaggi, priva il sistema immunitario degli anticorpi fondanti contro il morbillo.

Come più volte abbiamo scritto ed è stato ripetuto da numerosi clinici epidemiologi e infettivologi professionisti, a causa delle vaccinazioni massali contro il morbillo è stata spostata l’età media di contrazione di esso verso l’età adulta in cui il rischio di conseguenze è molto più elevato rispetto all’età canonica (4-7 anni).


[1] Yasuhiko Kubota, et al., “Association of Measles and Mumps with Cardiovascular Disease: The Japan Collaborative Cohort (JACC) Study,” Atherosclerosis 241, no. 2 (2015): 682–86; M. L. Newhouse, et al., “A Case Control Study of Carcinoma of the Ovary,” British Journal of Preventive Cancer Patients and Matched Controls,” Medical Hypotheses 51, no. 4 (1998): 315–20; and Maurizio Montella, et al., “Do Childhood Diseases Affect NHL and HL Risk? A Case-Control Study from Northern and Southern Italy,” Leukemia Research 30, no. 8 (2006): 917–22

ArrayArray