9.3 C
Milano
lunedì,17 Febbraio,2020

Ultimi Articoli

Perché la BCE è indipendente? Sul loro sito c’è una frase da non cedere che spiega i motivi – Francesco Amodeo

Sentiamo ripetere sempre più spesso che la #BancaCentraleEuropea (#BCE) è indipendente, ma la domanda che dovremmo porci è: indipendente da chi? Sappiamo che è...

Le agghiaccianti parole di Giorgetti confermano: l’italia è finita nella trappola europeista -Diego Fusaro

Al #PD sono ben disposto a riconoscere la coerenza sul tema euro e Unione Europea. I Dem da sempre stoltamente supportano entrambi, rivelandosi con...

La Censura al Tempo dei Social

Fake News, Disinformazione e il Nuovo Ministero della Veritá di Federico Nicola Pecchini Sono tempi difficili per la veritá. Offesa, derisa e bistrattata da ogni parte...

A Roma la Terra dei Fuochi è nel parco di Centocelle: tonnellate di rifiuti seppellite sottoterra

L’associazione Codici ha presentato un esposto in Procura perché si faccia finalmente chiarezza sulla discarica abusiva nel parco di Centocelle. Da almeno dieci anni infatti, nel parco di...

La Croazia sta per legalizzare la cannabis a scopo ricreativo: si potrà detenere e coltivare fino a 9 piante

Entro una settimana, il Parlamento croato discuterà una proposta di legge per la legalizzazione della cannabis in tutto il Paese. A dare la notizia è Mirela Holy, ex Ministro dell’Ambiente,...

11 settembre: Mazzucco vs. Biloslavo

Dopo aver sentito Fausto Biloslavo che ridicolizzava la versione alternativa sull'11 settembre, durante un TgTalk di Byoblu, ho chiesto a Messora di avere un...

Setta del diavolo-vampiro: almeno 7 vittime in tutta Italia

Il “fondatore”, un 23enne russo residente in Toscana, l’aveva chiamata Congrega del diavolo-vampiro. Nulla di goliardico, purtroppo. Al momento ci sono, infatti, sette vittime...

Treviso, “il seminario è un luogo satanico. Lì ho subito abusi sessuali, vessazioni e minacce”. Docente universitario denuncia due preti

Gianbruno Cecchin, 48enne docente di filosofia, bioetica e antropologia filosofica, si è rivolto alla Procura contro due preti ancora in attività: nel corso di...

Plastica in cambio di biglietti del bus e ingressi al teatro: anche a Genova arrivano le macchinette mangia-bottiglie

Fontegreenme

Non solo biglietti del bus, ma anche per il teatro e sconti nei negozi convenzionati. Dopo Roma, anche a Genova arriveranno a febbraio le macchinette mangia-plastica, ma con un incentivo in più: coloro che conferiranno bottiglie di plastica avranno in cambio un vero e proprio bonus, come accade in molti Paesi dell’Europa Nord-Occidentale.

Grazie al Decreto Clima diventato legge il mese scorso, che prevede che Comuni ed esercizi commerciali della grande distribuzione possano ricevere un contributo per dotarsi di compattatori di bottiglie, le cosiddette “macchinette mangia-plastica” potranno non essere più soltanto un’eccezione, ma essere regolarmente diffuse in modo che la filiera della gestione della plastica sia la più corretta possibile.

Quanto alla città di Genova, la mozione che richiedeva l’installazione per fine febbraio di nove macchinette mangia-plastica, una in ogni Municipio, è stata appena approvata. Le macchine non regaleranno, in cambio delle bottigliette, solo biglietti dell’autobus o della metropolitana, ma daranno accesso a una gamma di incentivi che va dai servizi pubblici agli ingressi a teatro. Tutto tramite un sistema con tessera o un’app dedicata.

Nel processo sono coinvolte oltre ad Amiu, la partecipata che si occupa di gestione dei rifiuti, la società privata che commercializza i macchinari, le associazioni di consumatori, i civ ( Centri Integrati di Via), le aziende di trasporto e i teatri. Per ora gli incentivi proposti non sono stati definiti, ma sembrano confermati i teatri e le aziende di trasporto, mentre le convenzioni potrebbero allargarsi ancora.

Entro due o tre settimane definiremo i punti dove collocarle – spiega Matteo Campora, assessore all’Ambiente. Ci saranno un contenitore e un compattatore. Dobbiamo però ancora definire alcuni aspetti pratici, come i tempi per il ritiro della plastica. Saranno importanti le prime settimane perché ci spiegheranno quanto è apprezzato questo servizio per poterlo poi tarare in base alle esigenze di ogni municipio”.

Anche in questo caso, grazie alle macchinette acchiappa-plastica, le bottiglie raccolte verranno riutilizzate per la creazione di nuove e, anziché diventare rifiuti, vengono riemesse nel mercato.