5.6 C
Milan
lunedì,16 Dicembre,2019

Ultimi Articoli

[sette+] Brexit in arrivo, fuga dal 5 stelle e Italia contro la Turchia

In questa puntata di sette+ commentiamo il trionfo di Johnson nelle elezioni in Gran Bretagna, l'esodo dei senatori pentastellati e l'invio di una fregata...

Mauro Biglino – La Bibbia, gli Alieni, il Fumetto

Conferenza pubblica di Mauro Biglino a Lugano. Organizzata da Uchronia Edizioni di Fabio Romiti di www.uchronia.ch Data: 25 ottobre 2015. Luogo: Università della Svizzera italiana. Produzione video...

Ecco Perché Il Mes Non Venne Fermato Nel 2011 – Francesco Amodeo

Sentiamo dire in queste ore che il #MES poteva essere fermato prima dell’arrivo di #Monti al Governo. Tecnicamente questo è vero, ma per onore...

Diego Fusaro Contro Greta Thunberg: “Amica Del Potere Con Le Sue Finte Rivoluzioni”

“Dimmi come ti tratta il potere e ti dirò chi sei realmente“. Un detto che spiega come mai #Greta #Thunberg, la scandinava del dissenso...

Combattiamo la paura – Dario Miedico

Tratto dall’intervento di Dario Miedico al convegno “Pensiero Libero”, organizzato da Siamo il 30 novembre 2019. “Un Paese che si dichiara democratico sta imponendo, come...

Approvata la vendita di cannabis light in Italia con thc inferiore allo 0,5%

E' stato approvato al Senato un emendamento a firma di M5S, LEU e PD, per autorizzare la vendita di cannabis light in Italia, dove sono indicati il contenuto...

Il ’45 Non È Stato L’anno Della Liberazone: Un Altro Orrendo Padrone Ci Sta Umiliando – Diego Fusaro

Questa la notizia che abbiamo trovato riportata sui principali quotidiani nazionali: si tratta dell’indagine che gli USA hanno aperto sul conto dell’imprenditore italiano Bruno...

MELUZZI: “Greta e Carola due personaggi costruiti a tavolino. Green Economy una grandissima sola”

Per la rivista #Time è nientemeno che #GretaThunberg la “person of the year“: la scelta della prestigiosa rivista ha fatto storcere il naso a...

Pedofilia, Alta Corte australiana ammette appello del cardinale Pell

Santa Sede: fiducia nei giudici e vicinanza alle vittime degli abusi


Si riapre la battaglia legale sui presunti abusi sessuali su minori contestati al cardinale australiano George Pell, condannato nel suo Paese a sei anni di carcere per pedofilia, con un minimo di tre anni e otto mesi da scontare in carcere, dove attualmente si trova.

L’Alta Corte di Australia ha infatti ammesso l’appello del porporato, oggi 78enne, che risponde di abusi sessuali ai danni di due coristi-chierichetti nella cattedrale di Melbourne nel 1996, ma che si è sempre dichiarato innocente.

Dopo il ricorso presentato dai legali di Pell, in seguito alla conferma della condanna, lo scorso agosto, da parte della Corte d’Appello di tre giudici dello Stato di Victoria con un voto di due a uno, l’Alta Corte, massima giurisdizione in Australia, ha annunciato di aver deciso di ammettere un ultimo appello, in seduta plenaria di sette giudici.

La Santa Sede conferma “la propria fiducia nella giustizia australiana”, ricorda che “il cardinale ha sempre affermato la propria innocenza” e ribadisce “la propria vicinanza a quanti hanno sofferto a causa degli abusi da parte dei membri del clero”.