32.6 C
Milano
sabato,8 Agosto,2020

Ultimi Articoli

00:44:30

Cose che non sai dei Rockefeller e dei Warburg – Pietro Ratto

Torna Pietro Ratto dopo il mezzo milione di visualizzzione di "COSE CHE NON SAI DEI ROTHSCHILD", e lo fa con la prosecuzione ideale della...
00:18:34

Che cosa è davvero accaduto in Libano – Fulvio Grimaldi

L’esplosione che ha distrutto il porto e parte delle zone circostanti di Beirut viene considerata un incidente. Ma non tutti la pensano allo stesso...
00:06:49

I pilastri della democrazia – Mauro Scardovelli

Siamo veramente in democrazia? Ecco i pilastri indispensabili che la rendono tale.
00:04:12

“Distruggere il libano”: l’inquietante articolo che annunciava cose terribili a Beirut – Amodeo

Trovo assurdo che esista un articolo ignorato dai media mainstream dal titolo "Destroy #Lebanon", distruggere il #Libano per salvarlo. E' stato pubblicato in data...

Dopo Bologna e Perugia, Napoli: sentenza TAR Campania vieta antenna 5G a Quarto. C’è giurisprudenza in difesa della salute pubblica

“Violazione del principio di precauzione; l’impianto è pericoloso per la salute umana (…) il posizionamento dell’antenna, per come risulta localizzata, a ridosso di vari edifici,...

Coronavirus. Incongruenze nei verbali desecretati. Cosa non torna nel lockdown

Il Comitato tecnico scientifico voleva misure differenziate ma il governo decise il lockdown per tutta Italia. E le mascherine dovevano usarle solo malati e... Il...

«Consegnate i verbali mancanti», la nuova sfida della Fondazione Einaudi al Governo sugli atti secretati sul Coronavirus

Perché mancano molti documenti? Come mai non si menziona la necessità del lockdown deciso da Conte? Perché non si citano Alzano e Nembro? Qualche...

La presa in giro dei verbali secretati

Prima hanno detto che non potavano pubblicarli, "per motivi di sicurezza". Poi, di fronte alle proteste piovute da ogni parte, hanno detto "va bene...

C’è un sistema pianificato per renderci poveri, disoccupati e controllabili – Valerio Malvezzi

La logica #neoliberista, quella che ci sta dominando, obbliga le persone a vivere in modo frenetico, cercando sempre di occupare il tempo per raggiungere degli obbiettivi che sono per lo più #monetari e di #spesa. Questi obbiettivi, secondo l’economista Valerio #Malvezzi, rendono la gente infelice, debole e per queste ragioni più controllabile.

Ecco cosa ha detto in diretta nell’intervista di Francesco Vergovich e Fabio Duranti.

“Non esiste una #crisi, esiste un cambiamento deliberato e pianificato di #sistemaeconomico. Per realizzarlo è necessario che le persone abbiano dei livelli di #stipendio sufficientemente bassi da poter essere deboli e che il livello di #disoccupazione sia sufficientemente elevato da mantenere il #sistemafinanziario stabile.

I motivi? Le persone non occupate, o quelle occupate che non arrivano alla fine del mese perché hanno uno stipendio troppo basso, sono persone deboli e come tali più controllabili. Il modello che ci hanno costruito intorno è fatto per non pensare, perché se la gente riuscisse a trovare il tempo per pensare cambierebbe il mondo”.

“Basta dire che gli italiani sono sempre più stupidi degli altri. Chiunque abbia un minimo di cultura statistica sa che la distribuzione dei cretini e degli intelligenti è normale in tutti i campioni studiati. La spiegazione al fatto che qualcuno è più #ricco e qualcuno è più #povero non può essere ridotta al fatto che noi siamo più cretini”.

ArrayArray